Medicine Complementari

Si trasmette di seguito una comunicazione pervenutaci dalla Regione Toscana – Giunta Regionale:

oggetto: elenco dei Medici Chirurghi, Odontoiatri, dei Medici Veterinari e dei Farmacisti che praticano le Medicine Complementari, ai sensi della L.R. 9/2007 e del protocollo di intesa sottoscritto in data 08/04/2008 termine applicazione norme transitorie.

Come è noto la L.R. 9/2007 ed il successivo protocollo di intesa sottoscritto fra gli Ordini professionali e la Regione Toscana in data 08/04/2008, prevedono che gli Ordini professionali istituiscano gli elenchi dei Medici Chirurghi e Odontoiatri, Medici Veterinari e Farmacisti che esercitano le Medicine Complementari, definendo i criteri sufficienti per l’ammissione a detti elenchi nella fase transitoria. Si ricorda che dal combinato disposto della L.R. 9/2007 e del protocollo di intesa dell’8/4/2008, le norme transitorie sono in scadenza in data 07/04/2011.

Si invitano pertanto gli Ordini a fornire la più ampia e sollecita informazione ai propri iscritti onde consentire agli interessati di iscriversi negli elenchi citati, usufruendo delle norme transitorie previste dalla legge.

Dalla data sopra precisata si invitano altresì gli Ordini ad iscrivere negli elenchi di cui sopra esclusivamente i professionisti che abbiano ottemperato ai requisiti formativi previsti dalla L.R. 9/2007 e relativo protocollo.

                                                                    f.to il Dirigente responsabile

                                                                             dr. Lorenzo Roti

Nota del Ministero dell’Interno – Trasmissione telematica dei certificati di malattia – Particolari disposizioni per la Polizia di Stato

Comunicazione n. 20 della Federazione Nazionale degli Ordini

Omissis

Restano escluse dal campo di applicazione di tali disposizioni il personale in regime di diritto pubblico di cui all’art. 3 del D.Lgs. 165/01 (magistrati, avvocati dello Stato, professori universitari, personale appartente alle forze armate e alle forze di polizia, corpo nazionale dei vigili del fuoco, personale delle carriere diplomatiche e prefettizie e le altre categorie che ai sensi del citato art. 3 sono disciplinate dai propri ordinamenti).

Per queste categorie i medici compilano i certificati ancora nella forma cartacea e le amministrazioni accettano i relativi documenti nella stessa forma con le consuete modalità di produzione o trasmissione da parte del dipendente interessato.

Inoltre il Ministero dell’Interno nella nota allegata pone in evidenza la previsione di cui all’art. 61 del DPR n. 782 del 1985 che dispone che “il personale della Polizia di Stato che per ragioni di salute non ritenga di essere in condizione di prestare servizio deve darne tempestiva notizia telefonica al capo dell’ufficio, reparto o istituto da cui dipende, trasmettendo, nel più breve tempo possibile, il certificato medico da cui risulti la diagnosi e la prognosi”.

Chiarimenti certificati on line

(Circolare Brunetta 1/2011 – ulteriori indicazioni)

Il testo completo della circolare n. 1/2011 del Ministro Brunetta è disponibile sul sito dell’Ordine dei Medici e degli Odontoiatri di Pisa (www.omceopi.org).