E. Orsitto Direttore DEA A.O.U.P

A. Bertini UOC Medicina d’Urgenza e PS – DEA A.O.U.P

Si è concluso sabato 26 Novembre 2011 il congresso annuale dei soci SIMEU della Regione Toscana tenutosi a Pisa presso l’Hotel Golden Tulip Galilei che ha registrato la partecipazione di oltre 160 tra infermieri e medici operanti nelle varie strutture del sistema di Emergenza-Urgenza toscano.

Sotto il patrocinio della AOUP e dell’Ordine dei Medici di Pisa, il congresso ha visto la presenza costante del presidente Regionale SIMEU Stefano Grifoni e del direttore del DEU della AOUP Eugenio Orsitto i quali hanno espresso pieno apprezzamento per il livello delle relazioni svolte e per soprattutto per il board scientifico costituito da molte delle figure di riferimento del sistema di Emergenza-Urgenza (regionale e non) sia nella componente Preospedaliera (Francesco Palumbo direttore 118 SI, Adelina Ricciardelli direttore C.O. 118 FE, Giuliani in rappresentanza della dr.ssa De Vito C.O. 118 FI, Laura Spisni direttore DEU Pontedera, Robusto Biagioni 118 GR) che Ospedaliera (Stefano Grifoni direttore PS e Osservazione Breve AOU Careggi, Alessandro Rosselli direttore DEU ASL10 FI, Massimo Santini direttore UO Medicina d’Urgenza e Pronto Soccorso AOU Pisana, Simone Magazzini direttore Medicina d’Urgenza e Pronto Soccorso DEU ASL 4 PO, Mauro Breggia direttore DEU Grosseto, Alberto Cuccuini direttore Medicina d’Urgenza Arezzo, Roberto Vannini direttore PS Barberino del Mugello, Mauro Pratesi direttore PS Livorno, Paolo Pennati direttore PS Cecina, Andrea Cai direttore PS Pistoia, Fulvio Bruni direttore PS Siena, Marco Rossi direttore PS Lucca).

Il tema centrale della prima giornata è stata appunto l’organizzazione del sistema di Emergenza-Urgenza nella sua fase preospedaliera e nella fase ospedaliera passando inoltre per alcuni tra i più importanti percorsi di area vasta. Le relazioni hanno affrontato quindi, in ambito regionale, i vari punti espressi nel nuovo documento pubblicato da SIMEU e FIMEUC su “Standard Organizzativi delle Strutture di Emergenza-Urgenza”. Tale documento disponibile online al sito www.simeu.it e www.fimeuc.org contiene la sintesi delle riflessioni sulla organizzazione dei sistemi di emergenza espressa dagli specialisti del settore e rappresenta un accurato punto di vista basato sulle evidenze e raccolto da una commissione di esperti che ha visto la partecipazione di rappresentanti da tutte le regioni d’Italia e anche una nutrita rappresentanza di toscani.

Nella seconda giornata sono stati affrontati alcuni temi clinici di grande rilevanza pratica (trattamento e profilassi antitrombotica in vari contesti clinici e utilizzo dei biomarcatori nel DEA) e quello della formazione (presenti al convegno i direttori delle scuole di specializzazione in Medicina d’Urgenza prof Franco Carmassi (PI) e prof Riccardo Pini (FI)) con particolare attenzione alle tecniche di simulazione e alla formazione sull’utilizzo degli ultrasuoni in emergenza in presenza dei rappresentanti delle 3 realtà toscane in questo settore (Scuola SIUMB di PISA – Scuola SIMEU di Careggi – Scuola SIMEU ASL 10).

Come da consuetudine consolidata nei congressi SIMEU i vari argomenti sono stati affrontati in larga parte anche dal punto di vista infermieristico a ribadire ancora una volta la assoluta fiducia nell’integrazione dei professionisti all’interno del teamworking che caratterizza fortemente il mondo dell’emergenza. Così, dai percorsi di area vasta alle problematiche del crowding, per finire ai protocolli di sedo-analgesia e alla formazione, le professionalità infermieristiche hanno dato il loro eccellente contributo.

Ospiti d’onore e apprezzatissimi per i rispettivi interventi sono stati il prof. Fernando Schiraldi past president SIMEU e il dr. Giancarlo Casolo presidente ANMCO della Regione Toscana ai quali va il sentito ringraziamento del direttivo regionale toscano SIMEU per la partecipazione.

Ultimo, non certo per importanza, l’appuntamento con la sessione Poster che ha evidenziato la voglia e lo spirito di iniziativa dei partecipanti con alcuni spunti veramente interessanti e che ha visto premiati i migliori tre elaborati con un “grant” fruibile in corsi di formazione SIMEU.

La rilevanza degli argomenti trattati ha fatto sì che la sede congressuale sia stata affollata per tutte e due le giornate congressuali con ampia e viva discussione sui temi affrontati il che ha poi portato al riscontro di un altissimo indice di gradimento nei questionari somministrati post-evento a tutti i partecipanti.

Una menzione di merito va alla puntuale organizzazione dell’evento, affidata a Meridiana Events & Education, e alla cura del programma scientifico, seguito da Alessio Bertini, Michele Lanigra e Giuseppe Pepe.