F. Pancani Presidente CAO Pisa

Sabato 27 Settembre, secondo tradizione, si è svolta a Pisa in un ambiente affollato di giovani neo iscritti all’Ordine dei Medici e degli Odontoiatri la Giornata del Medico e dell’Odontoiatra.

La sala dell’hotel in cui ci siamo riuniti forniva un bel colpo d’occhio; la Segreteria dell’Ordine aveva predisposto tutto con cura insieme ad alcuni dei Consiglieri, quelli più attivi. Gli ospiti venuti da fuori hanno ringraziato per l’accoglienza ed hanno apprezzato tutta la nostra manifestazione in ogni aspetto definendola particolarmente curata nel panorama ordinistico italiano. Nel saluto si introduzione alla mattinata il Presidente Dott. Giuseppe Figlini ha toccato alcuni punti della attività del trascorso triennio, come ad esempio i numerosi corsi organizzati per venire incontro alle necessità di punti ECM degli iscritti. Ha esaminato rapidamente anche altre delle molteplici ‘attività dell’Ordine ed inoltre si è avvalso di alcuni grafici relativi agli iscritti all’Albo dei Medici dai quali risulta che nel 2014 gli iscritti sono 4005 di cui 2236 uomini (56%) e 1769 donne (44%). C’è stato un loro progressivo aumento numerico  nel corso del passato triennio, e le donne sono aumentate maggiormente degli uomini, sia in numero assoluto che in percentuale, passando i due gruppi da percentuali rispettive di 58% contro il 42% nel 2011 a  56% contro il 44% nel 2014. Questo andamento concorda con i dati nazionali volti ad un progressivo aumento della componente femminile, mentre abbiamo un aumento del componente maschile fra gli anziani, proprio a sottolineare un sempre maggiore e prevalente ingresso delle donne nelle fasce più giovani. Il dato è ancora più evidente con le prime iscrizioni, che mostrano nel corrente anno una percentuale di 31% di uomini e 69% di donne.

Detto movimento generale lo ritroviamo anche nell’Albo degli Odontoiatri, per ora in maniera meno evidente con 477 iscritti di cui 311 (65%) sono uomini e 166 (35%) sono donne.

Infatti la progressione degli iscritti odontoiatri nel triennio è stata lieve, passando dai 461 del 2011 ai 477 del 2014 con un eguale aumento  di 8 unità per uomini e donne, ed anche le fasce di età non hanno subito rilevanti differenziazioni.

Riguardo alla caratteristica propria della categoria, che presenta iscritti all’Albo degli Odontoiatri laureati in Medicina o laureati in Odontoiatria, i medici sono ancora prevalenti 261 contro 216, e lo sono anche i doppi iscritti – sia pure di poco – 242 contro i  235 iscritti al solo Albo Odontoiatri.

È evidente che i doppi iscritti, che sono odontoiatri laureati in Medicina e spesso specializzati, sono un gruppo destinato a ridursi progressivamente.

Per sottolineare questo aspetto emergente, cioè il progressivo aumento numerico e percentuale degli Odontoiatri rispetto alla componente medica, quest’anno da parte dell’Ordine e della CAO è stata particolarmente messa in luce la premiazione degli odontoiatri “puri”. Anche per questo la targa dedicata alla carriera del Prof. Egidio Bertelli ha ancor più rimarcato questo aspetto. Infatti a livello nazionale è stato notevole il suo un impegno nel promuovere il suddetto nuovo corso di laurea. Oltre a questo motivo è stato un vivissimo piacere omaggiare il Professore Egidio che, nonostante una carriera condotta con grande prestigio  in ambito senese, a capo di una Scuola che  ha saputo portare ad alti livelli, ha  sempre voluto mantenere la sua iscrizione al nostro Ordine di Pisa. Le motivazioni  professionali  del riconoscimento non sono da enunciare perché note e numerose, mentre a me piace appunto esaltare l’aspetto umano che il Professore ha voluto mettere in rilievo  in un breve ricordo scritto della mattinata, trascorsa anche alla presenza della sua bella famiglia, e che io mi permetto di diffondere tramite questa pagine a tutti gli iscritti all’Ordine.