M. Gabriele

Prof. Ordinario Università di Pisa, Direttore U.O. Odontostomatologia e Chirurgia Orale – AOUP

F. Graziani

Prof. Associato Università di Pisa, Responsabile Percorso Parodontologia e Alitosi – AOUP

Si è recentemente concluso il progetto “Periodontal disease as emergent systemic pathology: development of a new clinical unit for patients global health care” finanziato dal Ministero della Salute e la regione Toscana.

Tale progetto si è incentrato primariamente sui rapporti fra parodontite e salute sistemica con lo scopo di creare un centro di riferimento clinico per poter trattare non solo la parodontite, ma intercettare patologie croniche in stato attivo o pre-clinico. A tal fine presso la U.O. di Odontostomatologia e Chirurgia Orale dell’Azienda Ospedaliero Universitaria Pisana è stato sviluppato il Percorso Diagnostico-Terapeutico in Parodontologia, Alitosi e Medicina Parodontale.

Nell’ambito dello sviluppo del progetto è stato privilegiato l’obiettivo specifico di rinforzare l’importanza della salute e del benessere della popolazione Toscana realizzando una speciale campagna sanitaria. Di fondamentale importanza ai fini del progetto è stato cercare di aumentare, nella popolazione in particolare toscana, la conoscenza sulla parodontite e le sue strette relazioni con la salute sistemica. La campagna ha avuto come focus la popolazione sopra i 35 anni (l’incidenza è fra i 35 ed i 45 anni e la prevalenza è in aumento dai 35 anni in poi passando dal 47 al 65% della popolazione). I messaggi da comunicare sono stati i seguenti:

– i denti si perdono per malattia e non per età;

– la parodontite è insieme alla carie la malattia più diffusa nel mondo;

– la parodontite, con le opportune terapie si può mettere e tenere sotto controllo;

– i soggetti con parodontite sono più affetti da patologie cardio-vascolari, diabete ed altre patologie mediche rispetto ai non affetti;

– mettendo sotto controllo la parodontite migliora anche la salute sistemica in modo significativo;

– esiste un percorso dedicato finanziato dal Ministero della Salute e dalla Regione Toscana.

L’attuazione di questa campagna ha visto più momenti e più fasi che hanno coinvolto i mezzi di comunicazione a mezzo stampa, televisiva e, come da progetto, anche l’utilizzo di forme innovative di comunicazione quali internet e social network.

A tale scopo si è creato e messo on-line il sito  www.periomed.it che descrive il progetto e soprattutto ha permesso di fornire i contatti del Percorso di Parodontologia in AOUP. E’ stata altresì creata la pagina di facebook del progetto https://www.facebook.com/pages/Progetto-periomedicine/1388896374676644?skip_nax_wizard=true in cui si è provveduto a redigere dei post tesi a rimarcare i rapporti  fondamentali fra salute orale e salute sistemica.

Grazie al contributo fattivo ed importante del personale dell’ufficio stampa dell’A.O.U.P si è provveduto a coinvolgere un’agenzia di comunicazione come interfaccia con i canali media. Tramite di essa si è posto attenzione alla comunicazione del percorso nelle seguenti forme che hanno portato alla creazione di un hasthag apposito “#RiconosciLaParodontite” e la comunicazione con i giornali del settore. E’ stato quindi creato il banner della campagna.

E’ stato inoltre preparato uno spot da proiettare non solo nelle televisioni locali che coprono l’area delle provincie di Pisa e quelle limitrofe, ma anche nei cinema della città e canali televisivi locali. A tal scopo sono stati effettuati tre speciali a Canale 50 di 15 minuti e 3 a telegranducato di 45’ per poter sviluppare la tematica della parodontite divulgandola alla popolazione.

Tale banner ha costituito il tramite visivo della campagna e come tale è stato aggiunto agli articoli su giornali e post su facebook. I canali stampa utilizzati sono stati il Tirreno (una tiratura di 136000 copie in provincia) e la Nazione, i quotidiani più letti nelle nostra regione ed in particolare nelle provincie di Pisa, Lucca e Livorno. Gli articoli hanno previsto un format basato su domanda e risposta con  linguaggio semplice e comprensibile da poter ripetere anche su più uscite.

Sono state anche considerate riviste a più ampia diffusione sul territorio nazionale. Pertanto è stata inviata la richiesta di pubblicazione a numerose riviste divulgative nel settore del benessere. Fra queste si segnalano le seguenti riviste: “Come Stai”, “For Man”, “OK Salute e Benessere” Tali articoli hanno avuto la forma di domanda e risposta con tono molto informale ed esplicativo.

E’ uscito infine un importante volume di “Popular Science” completamente dedicato alla Periomedicine con un’intervista al Prof. Graziani con la presentazione del percorso.  Il fascicolo di 64 pagine consta di più sezioni comprendente la salute orale, la carie, la parodontite, il diabete, le malattie cardiovascolari e infine l’osteoporosi (scaricabile da http://www.popsci.it/speciali/20151021_speciale_salute_orale/rivista.pdf).l . Il volume è stato diffuso in 31.000 copie digitali, 1.500 copie in cartaceo. Inoltre 50.000 copie specifiche dell’intervista con la presentazione del progetto sono state diffuse anche in edicola all’interno del numero dicembre 2015.

Il target della campagna stabilito da progetto non è stato solo la popolazione, ma anche i sanitari al fine di diffondere il concetto di correlazione fra salute sistemica e salute orale. Per ciò che riguarda questa categoria l’azione di diffusione si è incentrata sulla diffusione del percorso diagnostico-terapeutico in Parodontologia, Alitosi e Medicina Parodontale di AOUP. Oltre alle vere e proprie pubblicazioni scientifiche in estenso, prodotte durante il periodo in oggetto e già citate, a tal fine si sono utilizzati canali quali la televisione, relazioni congressuali e le pubblicazioni a carattere divulgativo seppur in riviste professionali.

Il mezzo televisivo di scelta è stato il canale SKY “440 Doctor’s life”. Tale canale è visibile solo a professionisti in quanto il decoder è accessibile solo dopo registrazione tramite numero d’iscrizione all’ordine dei Medici e degli Odontoiatri. Sul canale è andata in onda un’intervista ripetuta fino a dicembre 2013 della durata di 16 minuti e incentrata sui rapporti esistenti fra malattie gengivali e salute sistemica. Si è tenuto inoltre un corso FAD, riservato a Medico Chirurghi, Farmacisti ed Odontoiatri della durata di circa 1 ora nell’ambito dei programmi “Dental Accademy” dal titolo “Odontostomatologia: salute orale, importanza della prevenzione e correlazione con malattie sistemiche”. In tale corso è stato evidenziato il ruolo della parodontite ed i suoi rapporti con altre patologie sistemiche con particolare focus alle patologie cardio-vascolari ed al diabete. Gli iscritti al corso sono stati 3563 utenti ed il corso è stato Completato con successo da 2545 utenti. Di questi sono stati registrati 698 Odontoiatri, 1071 Farmacisti e 922 Medici.

Sono stati inoltre pubblicati 4 articoli sulla rivista Dental Tribune sempre incentrate sui rapporti tra malattie gengivali e salute sistemica. Il primo si focalizzava sul razionale di collegamento, il secondo sui rapporti fra parodontite e malattia cardio-vascolare, il terzo con il diabete ed infine il quarto sull’associazione con altre patologie sistemiche quali obesità, artrite reumatoide e nefropatie.

In conclusione, nell’ottica della prevenzione e promozione della salute, ivi compresa quella orale, questo nostro progetto rappresenta un importante fattore di crescita socio-culturale che si basa su interventi multidisciplinari con il coinvolgimento di diversi specialisti (odontoiatri, igienisti dentali, cardiologi, diabetologi, reumatologi…). Si ritiene quindi, che la campagna sanitaria abbia fortemente contribuito ad iniziare un’affidabile processo di consapevolezza nella popolazione nella speranza che coloro che si rivolgeranno all’Odontoiatria possano trovare le giuste risposte per incrementare la loro ritenzione dentaria e salvaguardare così la salute del cavo orale ed in concomitanza quella sistemica generale.