S. Piane

Coordinatore Progetto Igea

“Igea Network” nasce a Pisa nel 2013 mettendo in rete ricercatori, medici, terapisti, operatori e opinionisti, che intendono proporre un approccio integrato tra medicina ufficiale e terapie non convenzionali, promuovendo stili di vita appropriati al mantenimento dello stato di salute inteso secondo le indicazioni dell’Organizzazione mondiale della Sanità.

Sono sempre più i pazienti che si rivolgono a terapie ritenute non convenzionali, spesso sono semplicemente alla ricerca di una medicina che ci piace definire umanistica, dove il rapporto medico paziente si costruisce considerando quest’ultimo nella sua unicità, in una visione olistica che restituisce dignità al malato, rendendolo l’attore principale del processo terapeutico, e non limitando l’approccio ad una mera disamina di sintomi analizzati su base statistica.

La convinzione di molti è che non esista un’unica “medicina”, accanto a quella accademica e sperimentale sono sopravvissuti nel tempo conoscenze, esperienze, teorie e pratiche terapeutiche, un tempo definite “alternative”. È però un errore parlare di “altra medicina”, ed è un’assurdità ignorare le acquisizioni di 150 anni di medicina scientifica, alimentando una tendenza pericolosa che può portare il paziente ad abbandonare percorsi terapeutici sicuri per avventurarsi in un ampio e caleidoscopico mondo, non adeguatamente regolato da un punto di vista normativo, con molte zone d’ombra che possono costituire una vera minaccia per la salute dei cittadini.

In questo contesto Igea Network si propone quale punto di riferimento autorevole e sicuro per quanti sono interessati al mondo delle “terapie olistiche” riconoscendole quali strumenti idonei al raggiungimento di una condizione di benessere psicofisico.

La sua mission è quella di far da ponte tra operatori certificati, medici, ricercatori, che hanno dedicato la propria vita professionale a specifici ambiti delle terapie olistiche, e cittadini/pazienti che scelgono di affiancare alle cure convenzionali percorsi terapeutici integrati ad orientamento naturale, omeopatico o biodinamico.

Igea network difende il diritto dei cittadini a poter essere correttamente informati sull’opportunità d’integrare, in sicurezza, i propri percorsi terapeutici con sistemi di cura maggiormente consoni al proprio orientamento filosofico e culturale, e sostiene medici, ricercatori, ed operatori che vogliono indirizzare la propria vita professionale verso un orientamento olistico, offrendo loro strumenti, opportunità e visibilità.

“REstate in Salute” 3 incontri estivi per parlare

di benessere e salute promossi da

Igea Network, Geosalute e Paim

Con il patrocinio dell’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri della provincia di Pisa, dell’Amministrazione Comunale di Pisa, della Società della salute della zona pisana, dell’Azienda USL Toscana Nord Ovest, promosso e organizzato da Igea Network, Geosalute e Paim, si è svolto nel mese di agosto, presso il Bobobavillage di Marina di Pisa un ciclo di incontri dal titolo “Restate in Salute – istruzioni per vivere bene e mantenersi in forma”. Tre appuntamenti che hanno consentito di offrire a residenti e turisti, presenti sul litorale pisano, un’opportunità d’incontro e di dibattito con medici, ricercatori, docenti universitari e professionisti dell’ambito sanitario, che hanno raccolto l’invito di Igea Network ad affrontare da un punto di vista “olistico” le tematiche proposte. “La dieta divertente, per un approccio edonistico ad una buona alimentazione” il titolo del primo degli incontri, che si è svolto il 2 agosto e ha visto come ospiti la psichiatra Prof.ssa Liliana Dell’Osso, dell’Università di Pisa; la dott.ssa Giovanna Bellini, Neurologa dell’UO Neurologia dell’Azienda Ospedaliera di Livorno; Marco Martinelli – Ricercatore SSSA, esperto in Nutraceutica e biotecnologie vegetali; Erika Moretto – Biologa Nutrizionista; Giuliana Rossano – Counselor. Durante l’incontro, che ha offerto una panoramica multidisciplinare sulle tematiche dell’alimentazione, è emerso un nuovo concetto di dieta che a partire da una conoscenza approfondita delle caratteristiche nutrizionali dei vari alimenti, tenendo conto delle proprietà curative delle spezie e delle nuove tecniche di cottura, consente un approccio capace di integrare gli aspetti salutistici con quelli edonistici, salvaguardando così il piacere senza arrecare danno alla nostra salute.

Per il secondo incontro, che si è tenuto il 9 agosto, appuntamento con la bellezza e la medicina estetica, ospiti della serata il dott. Roberto Giachetti – Chirurgo Estetico; la dott.ssa Lavinia Rossi – Psichiatra, Renato Raimo, Farmacista e Fitoterapeuta, Giuliana Rossano,  Counselor; L’incontro ha consentito di spaziare dalle nuove mode e nuove tendenze che portano a modificare il proprio aspetto attraverso interventi di chirurgia, alla dismorfofobia, all’uso dei fitopreparati come cosmeceutici, per poi confrontarsi su un nuovo canone di bellezza promosso da Igea e che nasce da un equilibrio psicofisico.

L’ultimo degli incontri, che si è tenuto il 23 di agosto, ha visto la partecipazione di Pierangelo Garzia, dell’Istituto Auxologico di Milano e del Prof. Enzo Sorresi, autorevole esponente della medicina integrata, pneumologo, oncologo, studioso di neuroscienze e professore emerito dell’Ospedale Niguarda di Milano“. Durante l’incontro Garzia e Soresi hanno presentato i contenuti del loro ultimo libro “Mitocondrio Mon Amour”. Gli incontri sono stati moderati dal giornalista Doady Giugliano, e introdotti dal coordinatore di Igea Network Sergio Piane, tutte le serate hanno visto la partecipazione al dibattito da parte del dott. Giuseppe Figlini – Presidente dell’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri di Pisa.